Unità mobile per sboccatura

Un tempo era fatta a la volée con una stappatura veloce e decisa mentre adesso si usa il metodo a la glace dove si immerge il collo della bottiglia in una soluzione a - 25 °C che fa ghiacciare la parte vicina al tappo, contenente il deposito.

A questo punto si raddrizza la bottiglia e si stappa: il contenuto della bidule viene espulso, assieme al ghiaccio, dalla pressione.
Rapidamente si aggiunge la liqueur de expedition, si ricolma la bottiglia di quanto uscito dallo sboccamento e si tappa con il tradizionale tappo e gabbietta metallica.

Da Enosol, viene fatta in maniera completamente automatizzata, collocata su cassa mobile in acciaio inox e totalmente in linea che viene scarrata a terra da autocarro; essa può raggiungere una velocità massima di 1300 bottiglie/ora, garantendo la perfetta immissione dello sciroppo di dosaggio e tappatura definitiva con tappo di sughero, gabbietta fermatappo, lavaggio e asciugatura finale della bottiglia.

Enosol piazzamento unità mobile sboccatura

Sboccatura ed etichettatura. Enosol & Ca’ Ferro

Sboccatura Enosol a 1100 b/h